La Cupola fra le Torri

Parrocchia dei Santi Bartolomeo e Gaetano, Bologna

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

40 don Stefano 20220602

E-mail Stampa PDF

40° Anniversario della presenza di don Stefano nella Parrocchia dei SS.Bartolomeo e Gaetano

2 giugno 2022
At 22,30;26,6-11, Sal 15, Gv 17,20-26

Carissimi,
oggi, ma mi rendo conto di dirlo ogni volta, non avrei saputo scegliere letture più adatte di quelle che la liturgia ci ha fatto ascoltare, per ringraziare il Signore di questi 40 anni, in questa bellissima chiesa, in questa bellissima comunità, non rendendomi neppure io stesso conto fino in fondo del perché io senta così vivo questo numero, 40, un numero biblico.
Ho voluto celebrare questa Eucarestia indossando il camice della mia ordinazione, indossando la casula della mia prima Messa, sperando così di presentarmi al Signore.
Certo le cose che vorrei dirvi sono quelle che la liturgia ci ha detto.
Allora non faccio altro che riproporvele, sottolineando appena qualche aspetto.
"Fratelli, sono chiamati in giudizio a motivo della speranza nella resurrezione dei morti." È questo quello che dice oggi l’apostolo Paolo, il senso di tutta la sua esistenza, della missione ricevuta dal Signore. (continua a leggere -scarica pdf)


La resurrezione: davvero non ho altra cosa dire se non questa speranza, questa fede, che d
à senso a consacrare tutta la vita per far giungere a tutti questo lieto annuncio, la resurrezione.
Lo dico con le parole del salmo: Proteggimi, o Dio, in te mi rifugio”. Mi sento ben sicuro, ben protetto, davvero non ho paura di niente, perch
é in te mi rifugio.
Ma quello che ancora riempie di consolazione è sapere che Gesù prega per me, prega per voi oggi, ce lo ha detto la pagina del Vangelo: "In quel tempo Gesù, alzati gli occhi al cielo, pregò dicendo: ‘Non prego solo per questi, ma anche per quelli che crederanno in me mediante la loro parola”.
È una parte di quello che è chiamato il discorso sacerdotale di Gesù.
Senza nessuna presunzione lo sento per me e vorrei rifarlo mio, per dirlo anche a voi: la consolazione di sapere che la preghiera di Gesù ci ha preceduto e che il senso di questa preghiera è che tutti siano una cosa sola, ‘come tu,
o Padre, sei in me e io in te siano anch'essi in noi e il mondo creda che mi hai mandato, che siano una cosa sola’.
È il senso di tutta la vita di un prete, di tutto il ministero: il servizio, l'unità, la comunione, la fraternità, la gioia di stare insieme, ma anche l'apertura per fare di tutta l'umanità l'unica famiglia dei figli di Dio, di fare di ogni uomo un mio fratello, di fare della Chiesa questo luogo di comunione, luogo di Eucarestia.

Vi ringrazio molto della vostra presenza, perché questo ci dice che si sta realizzando l'essere tutti una sola cosa.
“La gloria che tu hai dato a me io l'ho data a loro, perch
é siano una cosa sola come noi siamo una sola cosa”. La gloria di Gesù. Vorrei dire che sento come una grazia della vecchiaia l'aver capito un po' meglio che cos'è la gloria, la gloria di Gesù, che non è la gloria degli uomini che la identificano - illudendosi molto - con il successo, con la popolarità, magari con l'arricchimento personale.
La gloria di Gesù è la croce, avere cioè un potere così grande da donare tutto fino a donare se stessi e avere un potere così grande da non aver bisogno della gratificazione personale, anzi di aver scoperto che c'è più gioia nel dare che nel ricevere e quando dai senza ricevere, magari quando sperimenti anche la frustrazione, in quel momento è ancora più chiaro che il tuo dono è gratuito, è pieno.
Questo è il dono di Gesù, questa è la sua gloria.
Allora permettetemi di ripetere queste parole: la gloria che tu hai dato a me io la do a voi, perch
é possiamo sperimentare questa gioia sorprendente che è la gioia stessa di Dio, che è la gioia di donare, di volere il bene dell'altro, di gioire perché l'altro diventa grande. Davvero è questa gioia che sperimento e di cui vi ringrazio molto.

(dall’omelia di don Stefano Ottani)

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman",serif; border:none;} Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin:0cm; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman",serif; border:none;}

Ultimo aggiornamento Martedì 07 Giugno 2022 17:05  

Calendario Eventi

May 2024
M T W T F S S
29 30 1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 1 2

Ricerca

whosonline

 14 visitatori online

Galleria di Immagini

_mg_2854-001.jpg